Ha la passione dell'imprevisto. È un Dio in agguato

Il tempo della preghiera non è sempre portatore di serenità; la fede vera vide di slanci e stanchezza, fiducia, attesa, impazienza…

Signore, mi ricordo di tutto,
non posso dimenticarmi di te,
della tua tenerezza.
Aprimi al tuo silenzio,
tutto ciò che ho dimenticato
sussurralo al mio orecchio.
Non vorresti confidarmi ciò
che mi rende fedele a te;
non vuoi che la mia carne
ritrovi il ricordo
della tua mano stretta nella mia?

Nel più profondo di me incidi
con tutto il tuo fuoco
la meraviglia del tuo amore,
della tua gloria.
Allora la mia vita si risveglierà
e il mio amore saprà ricordarsi,
e vedrai tutto il mio essere
ardere della Parola di gioia
e correre davanti ai fratelli
per cantare il suo Signore
e lodare il mio Dio. (Pierre Griolet)

Ecco un breve riepilogo degli ultimi articoli.

Nella sezione “Il segreto della lucertola“,
dal romanzo “Penultima lucertola a destra – La sconfitta è l’arma segreta dei vincitori“:

Nella sezione “Karol il Grande“:

Nella sezione “Centro Sportivo Camillo e Peppone“:

Nella sezione “Del Vangelo di Ychai (Il postino di Cafarnao)” – Commento al Vangelo della Domenica:

Nella sezione “Pensiero creativo“:

Nella sezione “Il guado di Yabbok” – ex Sala Dibattiti:

Buona settimana!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy