Ha la passione dell'imprevisto. È un Dio in agguato

stupidit_200x255.jpg Ed è solo l’inizio! Figuriamoci ad estate traghettata dove approderemo! Hanno un bel da fare, da sperare, da augurarsi le istituzioni educative che col cuore, la fantasia e l’immaginazione – nuotando tra il fango mediatico e snervante che ogni altro giorno l’ignoranza offre loro – si giocano nell’estate la voglia d’allenare i ragazzi e i giovani a pensare un mondo migliore. Grest, oratori, centri estivi paiono voci umiliate di fronte all’urlo planetario e roboante di mister gossip. Che, quest’anno, s’è svegliato ringhiando proprio in faccia ad una Piazza romana da millenni emblema di cristianità. Almeno ne abbiamo la conferma: allo show-biz nessuno più resiste! Nelle parrocchie si opera sui sogni dei bimbi. Qualcuno insinuerà che pure li si deturpano: possono aver ragione. Ma anche torto. Resta una domanda: quali sono le aspirazioni dei bambini? Dalle veline ai calciatori, passando per le modelle e qualche aspirazione politica, per approdare a spiagge che assicurino popolarità, soldi e successo.
Hanno ragione! Perché se un calciatore e la sua fiamma (dell’estate, ndr) strappano migliaia di pagine per tuffi acrobatico-sessuali; se l’interesse per il seno di Aida Yespica che aumenta banalizza lo stesso miracolo che assicura ogni mamma prossima alla maternità; se l’erezione di un presidente va dritta in mondovisione; se la forma del lato B eccelle sul "fattore testa"; se alla dignità si sceglie la frivolezza… perché lamentarci?

Ognuno ha il presente che si merita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy