Ha la passione dell'imprevisto. È un Dio in agguato

"Mi vergogno
profondamente…"
. Firmato: Benedetto XVI. Adesso che pure il Papa – nella sua conferenza
stampa in aereo verso l’America – l’ha gridato, sarà meglio fermarci e
riflettere! Perché quando si è in ritardo, è consigliato rallentare il passo.
Ritardo imporrebbe d’accelerare. Ma se fosse la strada sbagliata? Meglio
rallentare. O fermarsi, e pensare.
Gianni nel 1985 aveva 8 anni e molti problemi in famiglia. Bussa a casa
di don Fortunato e gli chiede: "perché la
mia vita è soltanto in bianco e nero?"
Alla domanda su come la volesse, non
esitò: "Come un arcobaleno". Nasce
così Telefono Arcobaleno – poi trasformatosi
in Associazione Meter – che nel corso dei suoi quindici anni d’attività ha
denunciato e smascherato oltre 165.000 siti pedo – pornografici. Una denuncia
che ha valso al suo prete una vita sotto scorta e un’esistenza minacciata. Nessuno
ha mai visto don Fortunato arrendersi: alle parole umili di papa Ratzinger
risponde con la sua lotta ventennale a difesa dei minori. E ogni volta riparte
dalla sua parrocchia di Avola (Sr) per
sferrare il suo attacco diretto alle grandi lobby criminali.
Non c’è pace
di fronte a questa moderna "strage degli innocenti"!
L’apostolo
Filippo, che con Tommaso spartisce la scena nel Vangelo di questa domenica,
presenta al suo Maestro una domanda delicata:"Signore, mostraci il Padre e ci basta" (Gv 14,1-12). Ci basta il volto di Papà. Al bambino
basta il volto del suo papà. Quanti bambini vogliono vedere il volto quel Papà:
negli occhi del loro papà, dei loro sacerdoti, dei loro educatori, dei loro
compagni di strada. Negli occhi di chi li circonda! Hanno paura del volto di
Erode: vogliono il volto di papà!
"Mi vergogno
profondamente…"
. E in nome di questa vergogna, allora, che dovremmo accettare la sfida:
dal 25 aprile al 4 maggio celebriamo pure noi la XII^ giornata dei Bambini Vittime della violenza,
dell’indifferenza e dello sfruttamento. Ridiamo loro la speranza! Dimostra
ignoranza arrogante chi pensa che la
Chiesa debba riavere il suo spazio nella società! E’ della
credibilità che dovremmo metterci alla ricerca. Partendo da un inginocchiatoio:
"Gli spiriti vuoti che non hanno pregato
e che oggi sono ritenuti grandi luminari della cultura, impallidiscono
regolarmente dopo pochi anni e vengono subito sostituiti da altri"
(H. de
Lubac) Conclude il Papa: "I
pedofili saranno completamente esclusi dal sacerdozio "
.
Impeccabile.
Perché un prete pedofilo mostra solo il volto di Erode.
Non
quello del Padre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy