Ha la passione dell'imprevisto. È un Dio in agguato

notredame.jpg
Nel suo
genio teologico, il De Lubac cardinale annusava – seppur ancora lontani – i
passi di una generazione per niente indispettita nell’accostare la magnificenza
di Notre-Dame di Parigi ad un outlet adibito a cattedrale. E se il Bagnasco
cardinale mette al bando l’originalità creativa (confondendola con un semplice
personalismo) nella celebrazione dei sacramenti, la vox populi varca i mercati versione terzo millennio per accostarsi
alla gente.
"Esperimento"
l’hanno definito per non scomporsi più di tanto. Ma ci basta questo poco per
gustare una Buona Novella colorata: ad una "pastorale del mantenimento" –
barcollante su piani pastorali, adunanze festose e associazionismo vicino all’identità
di un club – la gente sembra supplicare una pastorale che scorra tra sentieri
di fantasia, che scarceri l’immaginazione, che abdichi alle sacrestie per risiedere
nelle piazze. E farsi abitare dalla gente della piazza. A proporla in un
ipermercato di Roma Est un educatore del Seminario, luogo per eccellenza in cui
nasce e si modella l’idea del prete nell’animo e nella mente dei ragazzi.
Encicliche, dottrine e raccomandazioni spettano al Governo della Chiesa. Al
curato di paese spetta la ricerca appassionata del suo gregge che, lungi dal
facile indottrinamento, va cercando il volto di Cristo spingendo il carrello
della sua esistenza.
D’altronde
il Profeta Nazareno disse: "Andate in
tutto il mondo"
(Mt 16). A meno che "mondo" non riproduca lo spazio ch’è
frapposto tra il campanile e la sacrestia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy