Ha la passione dell'imprevisto. È un Dio in agguato

Dopo più
di 100 giorni, stasera trovo il coraggio di ringraziarti, carissimo Sante,
fratello in Cristo. E’ un grazie sincero e motivato, emozionato e posato, amaro
e dolcissimo. Perché – nonostante l’almanacco di balle che hai srotolato a giornalisti pendenti dalle tue labbra –
hai evocato dentro di me sogni giganteschi. Te ne sono debitore!
Grazie perché
m’hai rammentato che sono un uomo! Che a volte, la sera, mi sento solo, triste,
sfiduciato. Dove busso? Conosco anch’io l’emozione di avvertire qualcuno/a che
mi dice: "Ti voglio bene, don Marco!",
che mi regala un abbraccio, una carezza. Che mi dischiude la porta di casa sua.
Che abbevera la mia umanità! Grazie perché m’hai dimostrato, magari non
sapendolo, che la verginità è ancora profezia in un mondo sessualmente malato.
All’uomo che vado incrociando ho imparato a non nascondere la meraviglia altissima
e la fatica sudata della verginità: voglio che m’aiuti, che non m’annoveri tra
eroi senz’affetti, freddo, arido d’umanità. Grazie perché stasera me ne andrò a
letto e come ogni sera guarderò – al pari di Marcellino pane e vino – il mio Cristo aggiungendo un altro giorno
di fedeltà. Domani sarò prete? Non so! Dovrò conquistarlo a denti stretti. Non
posso assicurarlo perché, per fortuna, non mi sono abituato alla Bellezza.
Grazie perché mi hai fatto inginocchiare di fronte alla trasparenza di due
ragazze che ho scelto come "sorelle": quante volte i loro occhi mi guardano, ma
mi lasciano libero. Quante volte le loro mani mi abbracciano, ma non mi
trattengono. Quante volte il loro amore mi avvolge, ma non mi chiude. I suoi
profeti Dio non li abbandona!  Grazie
perché stasera le parole giovani di un papa ultra-ottantenne (non ultra –
scomuniKato) hanno sapore di pane appena sfornato: "Forse a voi non verrà chiesto il sangue, ma la fedeltà a Cristo
certamente sì! Una fedeltà da vivere nelle situazioni di ogni giorno"
. La
fedeltà: ovvero la versione moderna dell’alleanza racchiusa in versi di Storia
Sacra. Generosità in risveglio, stupore e invenzione instancabili. Eterno
spirito di riforma, di superamento. Di folle attaccamento!
Ma più di
tutto grazie che mi hai fatto risparmiare soldi: quei soldi che, imitandoti,
avrei dovuto sborsare per acquistare finti occhiali come stampella per uno
sguardo triste.
Ho
guadagnato anch’io grazie al tuo business!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy