Ha la passione dell'imprevisto. È un Dio in agguato

Lo sport è tutto fuorché improvvisazione. E’ meticolosità e pianificazione, apprensione e costanza, avvistamenti e attenzioni, cura e precisione, grinta e tanta passione. Perché correre la maratona è cosa da tutti: prepararla è affare per innamorati esperti. Sapendo che la vera maratona inizia sulla soglia del 35° km, laddove le luci si spengono, le gambe minacciano vendetta e il cuore chiede supplementi di volontà. Quello che trovate appuntato è il programma di viaggio di un giovane maratoneta – che sarei io – pronto a sfidare se stesso per spostare il limite sempre un po’ più in là, magari anche di un solo secondo: ma che varrebbe la fatica di migliaia di km percorsi.

Solitamente sono 10 le settimane che impiego, per un totale di circa 1000 km: se non altro perché la testa non reggerebbe di più. Quest’anno ne ho aggiunta una (la prima, che doppierò) per il semplice fatto che ho inserito delle gare che, da buon sportivo riconoscente, voglio onorare con una prestazione discreta. Che valga la riconoscenza per chi mi ha invitato. Troverete delle sigle: come incipit vi metto la legenda. Ogni sabato mi impegnerò a rimettere la tabella con i tempi effettivi che sono stati registrati nel mio Garmin 405. Magari qualcuno s’aggregherà nell’allenamento e allora sarà bello confrontarli e discuterne. Ho sempre amato la trasparenza nello sport: perché laddove il fisico scopre il suo limite, ci s’inginocchia e si ringrazia il Cielo d’averlo avvistato. Per migliorarsi con paziente umiltà.

Non so dove si fermerà il cronometro a Central Park (NY) il 7 novembre prossimo. O meglio: lo sogno, ma lo tengo per me. Con voi condivido lo spirito che anima questo viaggio, del quale la maratona sportiva è una delle facce: potrò anche fallire il mio obiettivo, ma rimarrà la bellezza d’averci provato. Sapendo che, comunque, io non corro tanto per partecipare.

Con buona pace dell’anima del barone De Coubertin.

 

Scheda tecnica

Nome e Cognome: Marco Pozza

Data e luogo di nascita: Thiene (VI), 21 dicembre 1979

Età: 30 anni

Sesso: Maschile

Professione: sacerdote. Poi scrittore, giornalista e maratoneta.

Peso: 69/70 kg

Altezza: 177 cm

Frequenza a riposo: 39 battiti

Frequenza di soglia: 187 battiti

Scarpe: Mizuno

Numero di scarpe: 42

Taglia: L

Integratori: Polase Sport

Società Sportiva: Forum – Villa Aurelia (RM 577), la migliore.

Personal trainer: Mons. Giovanni d’Ercole (per la testa). Il resto è top secret.

Sponsor: Gazzetta dello Sport – De Agostini Scuola Editore

Palestra d’allenamento: Passo Coe (1610 m. – TN), Villa Pamphili (ROMA) e lo stadio “Terme di Caracalla” (ROMA)

Orologio: Garmin 405, verde e nero

Sport praticati: ciclismo (10 anni) e maratona (2 anni)

Miglior prestazione: Padova, 25 aprile 2010 (2h 48’21”)

Peggior prestazione: Padova, 26 aprile 2009 (3h 02’56”)

L’avversario che temi di più: Manlio Gasparotto

Motto: “Ho odiato ogni minuto di allenamento. Ma mi dicevo: soffri ora e vivi il resto della vita da campione” (C. Clay)

L’atleta a cui t’ispiri: Giorgio Calcaterra e Emil Zatopek

Canzoni-ricarica: “La leva calcistica della classe ’68” (F. De Gregori) e “Alle porte del sogno” (I. Grandi)

Cosa fai mentre corri: penso, immagino, creo

Distrazioni: gli avversari e qualche volto di donzella (specie in primavera)

Il sogno della vita: rimanere un sacerdote innamorato e fedele. Eppoi fare qualcosa di creativo con PIF.

Il Vaticano o la strada: non c’è dubbio. La strada.

Tre interviste che sogni: Alex Schwazer, Laura Pausini, Linus

Convinzione nei propri mezzi: massima.

Dove stai andando: “Non so dove sto andando. Ma sto andando lontano” (R. Musil)

 

Tabella d’allenamento

 


CL: corsa lenta – CM: corsa media – CLS: corsa lenta spinta – RL: ripetute lente – RM: ripetute medie – REC: recupero – LL: lunghissimo – RIS: riscaldamento – DEF: defaticamento – RMar: ritmo maratona


Prima settimana (23 – 29 agosto 2010)

Lunedì: CL (4’30″/Km) 15 km

Martedì: 4 km RIS (4’45″/km) + CM (4’/km) 13 km + 2 km DEF (4’45″/km)

Mercoledì: CL 15 km

Giovedì: 4 km RIS (4’45″/km) + RM 5×1000 (3’40″/km) REC 1 km dopo ognuna (4’15″/km) + 2 km DEF (4’45″/km)

Venerdì: CL 15 km

Sabato: CLS (4’15″/km) 17 km

Domenica: 10km NonSoloSport Race (Padova, ore 20.00)

 

Seconda settimana (30 agosto – 5 settembre 2010)

Lunedì: CL (4’30″/Km) 15 km

Martedì: 4 km RIS (4’45″/km) + CM (4’/km) 13 km + 2 km DEF (4’45″/km)

Mercoledì: CL 15 km

Giovedì: 4 km RIS (4’45″/km) + RM 5×1000 (3’40″/km) REC 1 km dopo ognuna (4’15″/km) + 2 km DEF (4’45″/km)

Venerdì: CL 15 km

Sabato: 10km Gazzetta Run a Jesolo (VE)

Domenica: “Mezza Maratona del Brenta” (Bassano del Grappa, VI) 21,097 RMar

 

Terza settimana (6 – 12 settembre 2010)

Lunedì: CL 15 km

Martedì: 4 km RIS (4’45″/km) + RL 3×3000 (3’45″/km) REC di 3′ dopo ognuna + 2 km DEF (4’45″/km)

Mercoledì: CL 10 km

Giovedì: 4 km RIS (4’45″/km) + CM (4’/km) 13 km + 2 km DEF (4’45″/km)

Venerdì: CL 12 km

Sabato: LL 25 km (4’45″/km)

Domenica: Riposo

 

Quarta settimana (12 -19 settembre 2010)

Lunedì: CL 15 km

Martedì: CL 8 km + 8km CM

Mercoledì: CL 15 km

Giovedì: 4 km RIS (4’45″/km) + RL 3×2000 (3’40″/km) REC 1 km dopo ognuna (4’15″/km) + 2 km DEF (4’45″/km)

Venerdì: CL 15 km

Sabato: LL 26 km + 4 RMar (4’45″/km)

Domenica: Riposo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy