Ha la passione dell'imprevisto. È un Dio in agguato

Io lo conosco:
ha riempito le mie notti con frastuoni orrendi,
ha accarezzato le mie viscere,
imbiancato i miei capelli per lo stupore.
Mi ha resa giovane e vecchia
a seconda delle stagioni,
mi ha fatta fiorire e morire
un’infinità di volte.
Ma io so che mi ama
E ti dirò, anche se tu non mi credi,
che si preannuncia sempre
con una grande frescura in tutte le membra
come se tu ricominciassi a vivere
e vedessi il mondo per la prima volta.

(Corpo d’amore, di Alda Merini, pagina 6)

Alcuni amici ci hanno segnalato, sul loro sito, lo spazio da loro dedicato ad Alda Merini, poetessa milanese, di cui ieri si sono celebrati i funerali di Stato nel Duomo di Milano.
Sperando di farvi cosa gradita, vi lasciamo i link per raggiungere questo tributo post mortem in onore dell’artista.

http://www.tanadeitigrotti.it/alda%20merini.html

http://www.tanadeitigrotti.it/alda%20merini%20contributi.html

Buongiorno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy