Ha la passione dell'imprevisto. È un Dio in agguato

Giovanni Papini fu uno dei pochi che s’arrese di
fronte al "mistero" di Giuda, l’apostolo celebre più per le labbra traditrici
che per i piedi lavatigli dal Maestro in quella prima cena sacerdotale. Ma se
c’addentrassimo con lo stupore in mano nel Vangelo della Passione, scopriremmo
che la cittadinanza tra gli amici di Gesù non gli è mai stata revocata. Certo:
il giovedì lo notiamo con i piedi lavati e profumati del discepolo. Venerdì si regalerà
alla storia con i piedi gonfi del suicida anticipandoli con il tintinnio di
trenta denari.
Eppure Cristo, nel lasciarsi baciare da lui, lo chiama
"Amico". Non s’avverte la minima variazione di linguaggio: fino all’ultimo gli
venne ri-confermata la tenerezza del suo Rabbì!
Qualcuno insinua che l’aria si alleggerì all’uscita dal
cenacolo di Giuda. Come sentimmo l’aria alleggerirsi quando s’aprirono le
sbarre del carcere per Olindo e Rosa Bazzi, per Alberto Stasi, Amanda Knox e
Patrick Lumumba, per AnnaMaria Franzoni e Filippo Pappalardi, per il boss della
mafia, il mandante della camorra e il padrino della cosca. Dalla finestra della
mia anima che s’affaccia sulla Scrittura, mi è di consolazione immaginare che,
all’uscita di Giuda da quel cenacolo, pure una Donna si sia alzata per
seguirlo. Lei, Donna Maria di Nazareth, sapeva che Satana riesce ad irrompere
quando il cuore è incustodito dall’amore.
Dal primo Giuda all’ultimo giuda: Lei s’alza e,
indomita, non s’arrende!
Pur rispettando il dramma della libertà appreso da
suo Figlio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy