Ha la passione dell'imprevisto. È un Dio in agguato

(pp. 207-209)
Luca discute di educazione.


PROPOSTE DI RIFLESSIONE

  1. “Un educatore che sia tale, oggi, sa che il futuro non sta nel riempire un sacco, bensì nell’accendere un fuoco” (righe 57-58): cosa vuol dire per te questa frase?
  2. E tu, ti senti un sacco o c’è qualche adulto che prova ad accendere il tuo fuoco?
  3. “Perché il contrario della meraviglia non è la bruttezza, ma l’inutilità” (riga 102): cosa vuol dire per te questa frase?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy