Ha la passione dell'imprevisto. È un Dio in agguato

(pp. 199-206)
Assunta spiega il senso del “lavoro per sottrazione”.


PROPOSTE DI RIFLESSIONE

  1. Immaginate di far parte del Collegio docenti della “Scuola della Lucertola”, e provate, in gruppo, a inventare altri corsi, scrivendo poi il programma. Confrontatelo con i tuoi compagni.
  2. Scrivi una lettera all’insegnante da cui meno ti senti capito, compreso, accolto, e prova a spiegargli chi sei, come vivi la sua materia, come (non) ti senti accolto nelle sue ore di lezione…
  3. Quando il filo di un’emozione ti ha permesso di aiutare una persona, o di essere aiutato da lei senza che lo chiedessi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy