Ha la passione dell'imprevisto. È un Dio in agguato

Ore sette: risveglio inconsueto, con arcobaleno.

S’allarga a semicerchio ed ampio si diffonde
partendo dalla cuspide del Duomo: si slancia
e riappare in doppio arco, si trasforma
e permane a lungo, si dissolve a tratti…

S’irradia in alto, tuffando un’estremità dritta nel lago.

Salgo di un piano, per rimirarlo intero. Dalla terrazza
scatto qualche foto: mi godo il panorama. Nuvole e rondini
s’intrecciano nel volo. Forse s’inebriano anch’esse: gaie
di luce colorata e leggerezza – rapite dall’inatteso incanto.

.
© Luciana

da comoinpoesia.com

Buongiorno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy